L’Advanced Driving System di Landini REX 4 Novità Tecnica 2018

Premiato ad Eima Bologna il progetto di guida assistita di Argo Tractors

L’Advanced Driving System per il Landini REX 4 è il vincitore del Premio Novità Tecnica 2018, l’ambito riconoscimento che viene assegnato nel corso di EIMA, la fiera della meccanizzazione agricola di Bologna.

Per Argo Tractors – dichiara Antonio Salvaterra, direttore Marketing del gruppo industriale reggiano - si tratta di una nuova prestigiosa conferma della preziosa e continua attività di ricerca e sviluppo finalizzata all’aumento del comfort, della sicurezza e della performance che sta alla base della mission aziendale”.

Nella consapevolezza che i trattori specialistici richiedono grande impegno da parte dell’operatore per la duplice gestione del veicolo e delle attrezzature trainate, l’Advanced Driving System si pone lo scopo di incrementare il comfort dell’operatore, agevolando il controllo e la gestione della lavorazione piuttosto che la guida del veicolo. Landini REX 4 si dota di un innovativo sistema ibrido di guida assistita che, attraverso soluzioni meccatroniche all’avanguardia, facilita l’operatore in tutte le manovre in campo e su strada, permettendo l’irrigidimento dello sterzo in funzione della velocità (seguendo lo stesso principio delle auto) e il ritorno automatico delle ruote in posizione centrale dopo la svolta.  La nuova soluzione tecnologica garantisce anche connessione alla guida satellitare, memorizzazione e controllo della posizione delle ruote durante le lavorazioni in declivio e in solco e l’annullamento degli effetti di sollecitazioni esterne sulla direzionalità del trattore. In aggiunta, tramite un unico terminale è possibile gestire le funzionalità della macchina in ogni condizione, in quanto il monitor si riconfigura autonomamente in base alle funzioni utilizzate.

L’efficienza delle operazioni in campo è invece ottimizzata dal controllo delle utenze idrauliche (fino a 7 distributori elettro-idraulici) tramite un joystick multifunzione “all in one”, dalla gestione elettronica delle ore di lavoro, del registro di campo e dei servizi di manutenzione tramite protocollo Landini Fleet Management, nonché dalla disponibilità di telediagnosi in tempo reale, il tutto comodamente gestibile dall’ufficio del gestore di flotta trattori.

L’introduzione di questa tecnologia porta numerosi vantaggi, a cominciare dall’operatore che può concentrarsi sulle operazioni nei filari delegando alla centralina del trattore la gestione della guida, la rilevazione delle ore di lavoro, dei consumi e dei servizi di manutenzione, grazie al servizio IoT, per la prima volta applicato su un trattore specialistico. Vantaggi anche per il gestore della flotta che rimette ad una piattaforma web la manutenzione programmata, la diagnosi di eventuali anomalie e può gestire automaticamente la compilazione del registro di campo. Non da ultimo ne trae giovamento anche il trattore stesso che si ritrova sottoposto ad una diagnosi costante che limita e controlla l’esposizione a stress meccanici ed elettronici tipici di una guida totalmente individuale.

agricoltura di precisione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi